pressofusioni in alluminio

Pressofusioni in alluminio

La pressofusione è una delle tecnologie più diffuse al mondo per la realizzazione di particolari meccanici in leghe leggere di alluminio o di magnesio.
Grazie alla precisione del processo di pressofusione i costi delle lavorazioni meccaniche vengono notevolmente ridotti, rispetto alle fusioni in sabbia o conchiglia.

CMR produce diversi particolari pressofusi, sia per i propri prodotti (riduttori industrial / riduttori per l’agricoltura e componenti meccanici vari per impiantistica) che per i propri clienti.

CMR grazie ad un parco di presse di diversa taglia fino a 1800 tonnellate è in grado di produrre pezzi pressofusi con dimensioni che vanno da pochi millimetri fino a 600 x 600 millimetri.

CMR GROUP è in grado di produrre particolari pressofusi con diversi materiali, i più comuni sono:

  • G AlSi12 secondo norme UNI EN 1676 e UNI EN 1706EN
  • GD-MgAl9Zn1
  • ZAMAK – ZAMA

Partendo dai disegni 3D dei particolari da produrre CMR realizza nelle proprie aziende anche gli stampi di pressofusione con tecnologia CMM.

Disponendo di queste tecnologie e di personale altamente qualificato anche in Cina, CMR risulta competitiva sia per il costo dei particolari che per i costi di investimento degli stampi, rendendo economicamente vantaggioso il passaggio dalla fusione in sabbia alla pressofusione anche per quantità contenute.

CMR è in grado di fornire le prime campionature in tempi molto brevi e molto rapidi sono anche i tempi di realizzo delle eventuali modifiche sulle attrezzature che possono essere richieste successivamente.

CMR, in base al disegno del cliente fornisce sia particolari pressofusi “grezzi” che particolari completi di lavorazione meccanica compresa l’eventuale impregnazione.
Le lavorazioni meccaniche vengono realizzate su macchine utensili a controllo numerico (NC) e su centri di lavoro (CNC).