microfusioni

Microfusioni – Fusioni in cera persa

 

La crescente esigenza dei clienti di ridurre i costi delle lavorazioni meccaniche dei pezzi in acciaio ottenuti da fusioni in sabbia, ha portato CMR a sviluppare la produzione con la tecnologia della microfusione, detta anche fusione a “cera persa”.

CMR ha localizzato i propri centri di produzione delle microfusioni in Cina, per il minor costo della mano d’opera e per la disponibilità di personale qualificato sia per il processo fusorio che per la realizzazione degli speciali stampi per la produzione delle “cere” necessarie per la microfusione.

Disponendo di personale esperto e di reparti specializzati per la realizzazione degli stampi, CMR è in grado di contenere le tempistiche iniziali dei progetti e fornire le prime campionature in tempi molto brevi, e molto rapide sono anche le tempistiche per quanto riguarda le eventuali modifiche delle attrezzature che il cliente dovesse richiedere successivamente.

Il costo molto contenuto degli stampi per le microfusioni rende possibile anche prototipazioni di varianti sui pezzi sia per quanto concerne la forma che per i materiali.
La tecnologia della microfusione permette di realizzare particolari molto simili ai pezzi finiti e dalle geometrie anche molto complesse.
Vengono infatti superati i problemi di sformi e di sottosquadri che normalmente si presentano con le tecniche di fusione in sabbia.

In base alle esigenze del cliente, con le tecnologie più evolute di microfusione, si possono ottenere anche qualità molto elevate di finitura superficiale, compresa la realizzazione di loghi e marchi del cliente con ottima definizione.

La vasta gamma di materiali utilizzabili per la microfusione (acciai legati, acciai inox, bronzo, leghe di vario tipo come da tabella sottostante) consente di realizzare particolari per le applicazioni più disparate dai pezzi per macchine agricole/macchine movimento terra, ai componenti per la nautica, dai pezzi per il settore alimentare a quelli per il settore meccanico ed ai componenti di macchinari.
CMR, in base al disegno del cliente fornisce sia particolari “grezzi” che particolari completi di lavorazione meccanica.

Le lavorazioni meccaniche vengono realizzate su macchine utensili a controllo numerico (NC) e centri di lavoro (CNC).
Con la microfusione si possono produrre particolari molto diversi per dimensioni e per pesi: da pochi grammi fino a 40 Kg.
Grazie alla tecnologia fusoria con la microfusione non ci sono limitazioni inerenti a quantità minime da produrre.

L’ufficio industrializzazione di CMR, in collaborazione con l’ufficio tecnico del cliente progetta e sviluppa particolari microfusi che sostituiscono parti originariamente prodotte in carpenteria metallica, spesso ottenendo riduzioni di costo e fornendo particolari esteticamente più validi.

Materiali più comuni delle microfusioni:

ACCIAI NON LEGATI ACCIAI INOX ALTRI MATERIALI
ASTM A 105 AISI 303 16CrNi4
UNI 7845-78 C20 AISI 304 EN 10025 S355JR
UNI EN 10083-1:1998 C40 AISI 316 EN 10293 GS240
AISI 316L ASTM A352 025LCB